Amichevole: Nancy vs Juventus 1-1 (Amauri)

Seconda amichevole stagionale della nuova Juventus di Ferrara contro il Nancy per onorare i 100 anni del Jouef, squadra che diede gli esordi a Michel Platini e che festeggia il centenario della sua fondazione. Si comincia non prima del calcio d’inizio battuto dal presidente dell’UEFA ed ex fuoriclasse indimenticato. La Juventus schiera gli stessi uomini dell’amichevole contro la Cisco Roma, col solo Immobile al posto di Trezeguet. In porta Manninger, in difesa da destra a sinistra Zebina, Grygera, Ariaudo e Salihamidzic, a centrocampo C.Zanetti in regia con Tiago e Poulsen al fianco, Del Piero dietro Immobile (molto mobile) e Trezeguet.

L’inizio è subito targato Juve: dopo un paio di occasioni non concretizzate da Amauri e Del Piero, è subito gol dopo 8′: Immobile – cresce bene il ragazzo – mette in mezzo per Amauri che, complice una difesa imbarazzante, mette dentro solo soletto. Da quel momento però è quasi solo Nancy, molto più avanti di noi nella preparazione (il campionato francese comincia l’8 agosto, due settimane prima di quello italiano): i francesi tengono palla con buona tecnica, la fanno girare e, complice la velocità impressionante di Alo’o e Dia, creano scompiglio con un pressing altissimo. Manninger non deve effettuare parate difficili, ma il pallino del gioco è comunque tutto francese e la Juventus si limita ad agire di rimessa per i successivi 25 minuti. Alla mezzora circa un paio di buone azioni in contropiede orchestrate da un altruista Del Piero non si concretizzano per un soffio (pregevole l’assist di Immobile per Amauri nella prima occoasione, col brasiliano anticipato, e l’esterno di destro a pallonetto del centravanti ex Palermo su pennellata del Capitano, nella seconda occasione). Nel finale di tempo è invece Immobile, solo in area, a tirare sul portiere in una occasione e a mancare l’impatto col pallone qualche secondo più tardi (ottimo il cross di Salihamidzic). A pochi secondi dalla fine arriva il meritato gol del pareggio sugli sviluppi di un calcio di punizione (Zebina anticipato colpevolmente da Ouadou). Parlando dei singoli, nota di merito a Del Piero e Immobile in avanti.

Nel secondo tempo Ciro butta subito nella mischia Chimenti e Bamba: i cambi alla fine saranno 7. Se nella prima frazione di gioco la partita aveva faticato a decollare (causa stanchezza), nel secondo è, se possibile, ancora peggio: ritmi bassissimi e il pari che va bene ad entrambe le squadre. Francamente è difficile pure commentare.. Da notare una bella parata di Chimenti, la polivalenza di Salihamidzic e un palo colpito da Tiago (su cross di Molinaro).

I GOL:
8′: Rimessa laterale in zona d’attacco di Zanetti, Immobile dal fondo crossa in mezzo di prima intenzione col sinistro, Bracigliano a vuoto e gol di Amauri a porta vuota.
45′: Punizione dalla destra, Ouadou anticipa Zebina e da due passi batte a rete eludendo anche l’intervento disperato di Manninger che devia ma non evita il gol. Sospetto ultimo tocco di Zebina, che secondo la regia di Juve Channel è l’ultimo a toccare.

LE PAGELLE:
MANNINGER 6.5: due buone uscite. Non può nulla in occasione del gol del Nancy.
ZEBINA 5: (auto)gol a parte, soffre per tutto il primo tempo la velocità dello scatenato Alo’o. Non ha modo di proporsi in attacco.
GRYGERA 6: una sola piccola incertezza nel primo tempo, poi nessuna sbavatura particolare.
ARIAUDO 6: tiene la posizione, senza fare danni. E per un difensore è già tanto.
SALIHAMIDZIC 6: nel primo tempo soffre la velocità di Dia, ma si riscatta con un assist straordinario per Immobile, che non concretizza. Nel secondo tempo passa a fare il centrocampista di destra.
C.ZANETTI 6: partita di normale amministrazione. Questa volta, su richiesta di Ferrara, verticalizza meno, fa girare palla e copre di più.
POULSEN 5.5: gioca ancora una volta fuori posizione a destra. Corre, ma non riesce ad entrare in partita.
TIAGO 6.5: due ottimi recuperi, piedi sempre educati, cross precisi.. è presto per parlare di resurrezione, ma siamo sulla buona strada. Libero da compiti difensivi (non deve più tenere rigorosamente la posizione) si comincia a intravedere il suo talento. Coglie un palo.
DEL PIERO 7: protagonista assoluto del primo tempo. Ci tiene a fare bene davanti a Platini, e si vede. Giostra da trequartista vero, e serve anche 2-3 volte le punte con passaggi illuminanti. Cerca anche il gol, ma è impreciso. Cala alla distanza, ma va benissimo così.
IMMOBILE 6.5: svaria per tutto il campo, è il primo a fare pressing alto, corre, mette l’assist per il gol di Amauri, sbaglia un paio di gol. Tanta quantità, ma anche qualità.
AMAURI 6+: segna un gol a porta vuota, ne sbaglia uno con una finezza, corre, lotta, ma è affaticato e nel secondo tempo si sente il televisore cigolare: è lui.

IL TABELLINO:
JUVENTUS (4-3-1-2): Manninger (1′ st Chimenti); Zebina (1′ st Bamba), Grygera, Ariaudo, Salihamidzic (23′ st Daud); Tiago (43′ st Pirrotta), Zanetti (16′ st Marrone), Poulsen (14′ st Molinaro); Del Piero; Amauri, Immobile (23′ st Esposito). All. Ferrara
NANCY (4-3-3): Bracigliano (1′ st Gregorini); Chretien (9′ st Lothies), Ouadou (9′ Andrè Luiz), Sami, Traore (1′ st Lemetre); Feret, Brison (1′ st Ca), Gavanon (9′ st Macaluso); Hadji (9′ st Camerling), Dia, Alo’o (5′ st Gunnarson). All. Pablo Correa

Pubblicità
    • Lapulce
    • 25 luglio 2009

    Commento in ritardo, ma ultimamante non avevo tempo di guardare il blog.
    Ottima prestazione (ancora!) di Tiago. Meno quella di tutta la squadra in generale e del gioco ancora con molti errori.
    Ma è presto, e sono fiducioso.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: