Posts Tagged ‘ Cisco Roma ’

Amichevole: Juventus vs Cisco Roma 4-1 (Trezeguet, Zanetti, Amauri, Immobile)

Prima uscita stagionale della Juventus contro la Cisco Roma, formazione che parte per fare bene nel Girone B della Lega Pro Seconda Divisione (ex C2). Ferrara schiera immediatamente il 4312 con Del Piero dietro le punte (alla Diego) e Tiago interno sinistro, con Poulsen a destra. Zanetti è il regista. Questa la formazione: Manninger; Salihamidzic, Ariaudo, Grygera, Zebina; Tiago, C.Zanetti, Poulsen; Del Piero; Amauri, Trezeguet.

Le indicazioni sono quelle di far girare la palla velocemente (“non suda e non si stanca mai”, cit. Ferrara), facendo al massimo 2 tocchi e tenendo gli spazi fra i reparti, vero pericolo quando si sperimenta un modulo relativamente nuovo. La squadra, soprattutto nella prima metà del primo tempo, esegue alla perfezione. Poi la stanchezza si fa sentire, e la lucidità cala in maniera direttamente proporzionale allo scorrere del tempo. Parlando dei singoli, direi che è sicuramente stata la partita di Cristiano Zanetti, MVP: ha fatto un numero impressionante di verticalizzazioni, sia con lanci lunghi, palombelle, palle basse. Ogni singola azione è nata dai suoi piedi, e – chi mi conosce sa quanto lo apprezzi – vorrei dire in maniera chiara, specie dopo gli acquisti estivi e il corteggiamento a D’Agostino, che uno come Cristiano è da tenerselo stretto, e non ha niente da invidiare nè al palermitano nè a Pirlo. Se in forma fisicamente, farà la differenza anche quest’anno, ad ogni livello. Tra gli altri, bene anche Tiago impiegato sul centrosinistra (come a Lione): bei lanci, buon movimento, ottima presenza. In avanti Amauri molto generoso, Trezeguet spietato come al solito, Del Piero e Salihamidzic molto vogliosi e propositivi, anche se la mancanza di lucidità espone a brutte figure, come nel caso del Capitano, impreciso in un paio di circostanze.

Nel secondo tempo, dopo una quindicina di minuti, Ferrara comincia a mettere dentro i Primavera e la gara si trasforma in una passarella per i nostri giovani. Tra i più impressionanti, quelli che, non a caso, sono a mio avviso i più pronti per un eventuale “salto” in prima squadra: Marrone, che inizia a sinistra per poi prendere il posto di Zanetti in regia, e Ciro Immobile, centravanti. In evidenza anche Daud ed Esposito, altri due che – con i pari età – fanno spesso la differenza (se solo riuscissero a maturare anche “di testa..”), con quest’ultimo autore di un paio di colpi di alta scuola, assolutamente nel suo repertorio.

I GOL:
8′: Tiago recupera palla in grande stile, traversone dalla parte opposta a premiare la corsa di Zebina, cross pennellato del francese per il connazionale Trezeguet che, dopo essersi liberato del suo marcatore, insacca indisturbato di testa.
26′: bella conclusione da fuori di Franchini che sorprende Manninger con un tiro a giro sul secondo palo.
64′: Trezeguet servito in profondità, decentrato, serve all’indietro Marrone che, di prima, allarga per il liberissimo Cristiano Zanetti che, scivolando, insacca all’angolino.
68′: Punizione battuta rasoterra da Daud, Amauri di prima intenzione batte a rete, salvataggio del portiere, palla che giunge a Immobile che rimette subito in mezzo per la sforbiciata vincente di Amauri.
85′: Grandissima azione personale sulla destra di Esposito che salta l’avversario, taglia dentro e, d’esterno, “trivela” per Immobile liberissimo che insacca di testa.

LE PAGELLE:
MANNINGER s.v.
ZEBINA 6: cross perfetto per il gol di Trezeguet. Si impegna il minimo indispensabile per 45’, poi entra il più voglioso Bamba.
ARIAUDO 5.5: essere alla sua età già pronto per questi palcoscenici per me è impossibile. Detto questo, si dimostra un po’ intontito dopo il gol concesso (di cui è parzialmente responsabile) andando a commettere un fallo tanto plateale quanto stupido (le grida di Ferrara si son sentite fino nelle tribune) poco dopo. Che dire: tiene il campo, potenzialmente è bravo, ma è ancora un prospetto sul quale Ferrara dovrà lavorare molto.
GRYGERA 6: gioca centrale, anche se non è il suo ruolo. E’ piuttosto ordinato, anche se fuori posizione.
SALIHAMIDZIC 6.5: si trova benissimo con l’amico Del Piero. Molto propositivo, bei cross, tanta corsa (specialità della casa).
C.ZANETTI 7: prestazione perfetta. Ok, la Cisco non è il Real, ma lui comunque gioca una partita super: decine di verticalizzazioni, sempre puntuale, leader, regista vero. Anche il gol a coronare una serata molto felice.
TIAGO 6.5: rimesso finalmente a sinistra (come al Lione), si fa vedere spesso, buoni lanci, bei recuperi. 45’ molto promettenti.
POULSEN 5.5: gioca troppo largo, a destra, per esigenze tattiche. Mai nel centro del gioco.
DEL PIERO 6+: non fa le ripetute e si vede. meno imballato degli altri, propositivo, tenta gli uno-due con Salihamidzic, prova a saltare l’uomo, crossa, sbaglia un gol già fatto, tira una punizione imbarazzante. La mira verrà. Per il momento buona sgroppata.
AMAURI 6.5: lotta, chiede due rigori, salta di testa impegnando il portiere, offre a Del Piero un assist fantastico, segna un gran bel gol in sforbiciata. Molto voglioso.
TREZEGUET 6+: due palle toccate, un gol di testa, e un tiro al volo sbagliato ma difficilissimo.
CHIMENTI s.v.
MARRONE 6.5: gioca inizialmente a sinistra. Recupera due ottimi palloni, mostra buona personalità, effettua un tiro fantastico parato con un miracolo. Si sposta regista dopo l’uscita di Zanetti.
IMMOBILE 6.5: ha il merito di mettere dentro la palla del 3-1 ad Amauri.
DAUD 6.5: una bella punizione battuta intelligentemente bassa (Amauri al tiro), dagli sviluppi della quale nascerà il terzo gol bianconero.
ESPOSITO 7: numeri di alta scuola, compreso un assist fenomenale di tacco, una trivela, e un uno-due da applausi con Daud. La classe c’è e si sapeva.

IL TABELLINO:
JUVENTUS (4-3-1-2): Manninger (1′ st Chimenti); Zebina (1′ st Bamba), Grygera (29′ st Albibiade), Ariaudo, Salihamidzic; Poulsen (29′ st Molinaro), C.Zanetti (26′ st Pirrotta), Tiago (1′ st Marrone); Del Piero (20′ st Daud); Amauri (29′ st Esposito), Trezeguet (20′ st Immobile). All. Ferrara.
CISCO ROMA (4-3-3): Ambrosi (17′ st Previti); Balzano (1′ st Gasperini), Doudou, Di Fiordo (26′ st Sabatucci), Angeletti; La Rosa (15′ st Rossini), Amadio, Mazzarani; Bellè (13′ st Guglielmelli), Ciofani, Franchini (26′ st Proietti). All. Incocciati.

Pubblicità