Posts Tagged ‘ ico83 ’

David Trezeguet (dedica da parte di ico83)..

TrezeguetDavid Sergio Trézéguet, franco-argentino. Basterebbe questo. E’ l’attaccante del panorama internazionale che meglio rappresenta la mistione fra le scuole calcistiche di queste due nazioni. Elegante e snob, sagace e letale. Il giocatore a cui si è sempre ispirato è Gabriel Batistuta, Lo deve aver studiato bene, da ragazzino, quando calcava i campi di Florida, nell’Atlético Platense. Medesima furbizia, identico cinismo. Precisione chirurgica, nel colpo di testa come nel calcio a rete; di destro come di sinistro. Un unico scopo: sfuggire al contatto fisico e beffare il difendente. Da Batigol a Trézégol. Il gol, appunto, come denominatore comune. Un lavoro sporco, un lavoro non da tutti. David sta in area di rigore come il ladro nel caveau di una banca. Scaltrezza, freddezza, accuratezza. E come un ladro è inviso alla maggior parte degli avversari e parte dei suoi stessi tifosi, perchè come un ladro non si vede, come un ladro raggiunge l’obiettivo lavorando più di testa che di forza, come un ladro si fa beffa del lavoro altrui. In fondo cos’è il calcio se non una metafora della vita, dove ogni interprete raffigura qualcosa, qualcosa di più di un semplice atleta, un attore di una grande opera teatrale. Noi Juventini ci chiediamo quale sarà e come reciterà la sua ultima parte. Il Canto del cigno, è questo che vogliamo. Vincere la Champions’ da protagonista, e andarsene come è arrivato, da Campione d’Europa. Sarebbe il colpo del secolo, per un “ladro” d’eccezione, lasciare la Juve da vincente, rubandoci se stesso.

ico83

Pubblicità